Castrocaro Terme

Tutte le Terme della Provincia di Forlì - Cesena

Si racconta che in una nottata di fine dicembre dell’anno 1829, tale Antonio Samorì venne sorpreso dai gabellieri mentre sottraeva un barilotto d’acqua salata dalle sorgenti della Bolga. L’esame del particolare bottino fu affidato al Professor Antonio Targioni Tozzetti, chimico, medico e naturalista, che scoprì nelle acque un contenuto di jodio e bromo, svelando le doti terapeutiche di quelle acque. Nove anni dopo, le acque minerali salsobromoiodiche di Castrocaro furono utilizzate per la prima volta a scopo terapeutico dal Dottor Corrado Taddei De Gravina, un medico e studioso castrocarese, che osservò la rapida guarigione di una grave ulcera alla mano di una giovane donna.
L’importanza del termalismo a Castrocaro crebbe rapidamente e venne riconosciuta anche dall’introduzione della dizione ‘Terme’ nel nome del Comune, consentita da un decreto del 1962.

Col passare del tempo, Castrocaro è fiorita attorno alle sue terme, situate nel cuore di un parco che si estende per oltre trenta ettari. Le acque sulfuree ed i fanghi naturali ricchi di bromo e iodio di Castrocaro Terme sono rinomati in tutta Europa per la loro efficacia. Dai profondi strati di roccia porosa giunge l’acqua salsobromoiodica, le cui caratteristiche di forte salinità e ricchezza di jodio e bromo, garantiscono importanti effetti biologici a livello locale e generale.
Di altrettanto valore l’acqua sulfurea che, captata alla sorgente, viene condotta direttamente ai luoghi di cura dove è utilizzata sia allo stato nascente sia, se necessario, sfruttata con particolari procedure.
Le acque ed i fanghi sono entrambi impiegati nella cura della sterilità femminile, di disturbi circolatori del sistema venoso periferico, dell´artrite, dei postumi di fratture o lesioni osteo-articolari, di patologie del tratto respiratorio e cutanee.

Alimentate con acqua salsobromoiodica ad alta mineralizzazione, le piscine sono dotate di tre vasche specializzate:
– una vasca fornita di idromassaggi per la riattivazione vascolare e muscolare di ogni distretto corporeo;
– un idropercorso vascolare a tre temperature (25 gradi, 30 gradi e 34 gradi) con pavimentazione in ciottolato per il trattamento dei disturbi circolatori venosi degli arti inferiori;
– una vasca ad acqua ferma con fontane per ginnastica collettiva con istruttore e acquagym.

Per informazioni
Terme di Castrocaro
Viale Marconi, 28
47011 Castrocaro Terme (Forlì-Cesena)
Tel +39 0543 769631
E-mail: termeinforma@tiscalinet.it

« Pagina precedentePagina successiva »
Terme Italia powered by WordPress. Theme design by MGC business directory for the wordpress themes section.